Vai al contenuto principale

Notizie

Il D.Lgs. n. 122/2020, che ha recepito la Direttiva comunitaria n. 957 del 28 giugno 2018, ha introdotto la fattispecie del c.d. distacco a catena e l’ipotesi del distacco di lunga durata che hanno richiesto l’aggiornamento del modello di comunicazione utilizzato sino ad oggi: gli obblighi…

02/02/2022

Con il D.L. 127/2021 dal 15 ottobre scorso in Italia è stato introdotto l’obbligo di possesso della certificazione verde Covid-19 (c.d. green pass) per accedere sul luogo di lavoro: tale obbligo riguarda tutti gli spazi nei quali viene svolta un’attività lavorativa, siano essi aziende o negozi, come…

17/12/2021

La Germania è invidiata a livello internazionale per il suo sistema duale di formazione dei lavoratori qualificati. L'apprendista viene formato 3,5 giorni alla settimana in azienda, 1,5 giorni dalla scuola professionale. La retribuzione mensile di un apprendista è di circa 600-800 euro, a seconda…

18/11/2021

Chiunque non capisca il titolo di questo articolo è in buona compagnia, insieme all’avvocato Redattore, che scrive questo articolo. Questi dovrebbero essere termini standard nel diritto del lavoro moderno (vedi von Steinau-Steinrück in NJW Spezial, p. 626/2021).Workation è [lavoro+vacanza], bleisure…

29/10/2021

Un contratto di lavoro contiene una clausola secondo la quale le parti stabiliranno gli obiettivi per la remunerazione legata al rendimento (bonus) nei primi mesi del nuovo anno. Ma cosa succede se il datore di lavoro rimane inattivo e non vengono fissati obiettivi?

Secondo la Corte Federale del…

16/09/2021

Un'interessante decisione della Corte di Cassazione sulla clausola di non concorrenza post-contrattuale dà motivo di ricordare le differenze che ancora esistono tra la Germania e l'Italia a questo riguardo: una differenza essenziale è l'ammontare del compenso; l'art. 2125 codice civile lascia…

18/08/2021

La pandemia ha favorito molto lo svolgimento delle udienze in videoconferenza. In Germania si era provveduto a modificare la norma di cui al § 128a ZPO (codice di procedura civile tedesca), per effetto della quale ora il giudice può decidere di adottare la videoconferenza anche in assenza di…

29/07/2021

Un impiegato ha insultato un membro del consiglio di fabbrica dalla pelle scura con l’esclamazione "Uga Uga". In Germania, questa è un’esclamazione popolare per i razzisti, che si suppone rifletta suoni simili alle scimmie. Il dipendente è stato licenziato, non solo la sua azione di tutela contro il…

25/06/2021

Nel corso degli ultimi anni, il diritto alla reintegra nel posto di lavoro dopo un licenziamento illegittimo ("tutela reale" del rapporto di lavoro) è stato in gran parte ridotto in Italia. In Germania è ancora valido, anche se un licenziamento privo di una giustificazione socialmente rilevante non…

06/12/2020

L’informazione e la corretta comunicazione con i dipendenti sono essenziali per la corretta gestione dei rischi.

21/03/2020

Lettere ai clienti attuali

Lettera ai clienti 52

In Italia si sta ancora cercando il modo di far fronte alla crisi energetica; in Germania sono già state realizzate due idee originali. In primo luogo, la tassa sul carburante è stata temporaneamente ridotta di 0,30 euro al litro di benzina per alleviare i consumatori dal rapido aumento del prezzo della benzina.Tuttavia, non è stato introdotto un sistema di voucher che sarebbe andato direttamente a beneficio del consumatore, ma piuttosto ridotto l'onere fiscale delle società produttrici di oli minerali nell'ingenua speranza che queste ultime trasferissero la riduzione delle imposte al consumatore. I prezzi della benzina non sono invece diminuiti in modo significativo, viceversa i profitti delle società petrolifere aumentano notevolmente. Raramente governo e opposizione si sono trovati d'accordo come sul fallimento di questo tentativo. La seconda idea interessante è l'introduzione di un biglietto mensile di 9 euro per tutti, con il quale si potrà utilizzare tutto il traffico ferroviario della Repubblica Federale, ad eccezione dei treni veloci. Sono già stati venduti oltre 7 milioni di biglietti. Resta da vedere se questo sarà un vero primo passo dal trasporto individuale al trasporto pubblico. L'esperimento è inizialmente limitato a 3 mesi.

Download PDF — 569 KB

Lettera ai clienti 51

All'ultimo minuto, siamo in grado di segnalare che la grande riforma della procedura civile italiana è stata approvata dalla Camera dei Deputati il 25 novembre 2021. In parte le è stata d'ispirazione la procedura civile tedesca (vedi sotto, Notizie dall'Italia). In parte, ci sono molti approcci innovativi che hanno lo scopo di alleggerire il carico di lavoro dei giudici e che potrebbero essere un modello anche per la Germania, come la mediazione extragiudiziale obbligatoria in molti settori del diritto. L'obiettivo principale è quello di ridurre significativamente la durata del contenzioso. In Italia, una causa civile nel 2018 durava in media ben 7,3 anni (2656 giorni); il ministero spera in una riduzione circa del 40%; sarebbero allora ancora 1593 giorni per la definizione di una causa civile.

Download PDF — 1,019 KB

Lettere ai clienti 50

Difficile, sempre più difficile! Quando è uscita la prima Lettera ai clienti, il mondo sembrava più sano e la giustizia più tranquilla. Oggi la terra è surriscaldata e la giustizia scoppia: sia in Germania (corte costituzionale) che nei Paesi Bassi (Corte distrettuale dell’Aia) l’esecutivo è stato condannato ad agire. Non è un buon segno se noi giuristi (!) siamo chiamati a salvare il mondo. Comunque, sia quel che sia, noi siamo pronti …

Download PDF — 479 KB

Lettere ai clienti 49

L’obiettivo ambizioso di questa lettera ai clienti era di riuscire a non nominare neanche una volta il Corona Virus o COVID 19. Non ci siamo riusciti, in quanto attualmente alcuni settori del diritto, come il diritto delle assicurazioni o di famiglia, sono dominati dal C19. La pandemia verrà ben presto superata e ci interroghiamo sulle conseguenze a lungo termine. Temiamo un mondo in cui tutto avverrà sul divano. Il Boom di Amazon comporterà la desertificazione delle città... ma siamo ottimisti, alla fine della pandemia tutte le persone usciranno in strada, ripopoleranno le città e acquisteranno non più online, ma di persona. E così sia!

Download PDF — 1 MB

Lettere ai clienti 48

A Federico il Grande sarebbe piaciuta molto la Legal Tech (si vedano le Informazioni per i colleghi, p.6). Era scettico rispetto a qualsiasi decisione giudiziale discrezionale. Nel suo codice legislativo, con più di 29.000 articoli, tutto doveva essere disciplinato in modo esaustivo e risultare direttamente dalla legge. Con un tale database si dovrebbe poter risolvere ogni caso in modo automatico.

Covid 19 ha dimostrato che può verificarsi sempre qualcosa di assolutamente nuovo che non può essere regolato in precedenza. Non è la pandemia in sé ad essere nuova, ma la reazione positiva dello Stato. In passato, anche negli ultimi anni cinquanta con l’asiatica, la gente semplicemente moriva, la maggior parte di loro in casa. Quindi cerchiamo di essere soddisfatti di vivere nella nostra epoca e di affrontare in modo creativo i problemi legali che sorgono con genuino buon senso (Human Tech)!

Download PDF — 1,012 KB

Lettere ai clienti 47

Quest’anno si festeggiano i settant’anni della Costituzione tedesca. Art 1: „La dignità dell’uomo è intangibile.” Nell’era di internet tale disposizione è più attuale che mai, sia in Italia che in Germania. Il Tribunale di Berlino ha ritenuto giustificato in base alla libertà di pensiero e espressione il fatto che una benemerita rappresentante del mondo politico tedesco sia stata ricoperta dagli insulti più perfidi che si possano immaginare per una donna. Contemporaneamente, l’ex ministro degli interni italiano è tutt’altro che sobrio nella scelta degli aggettivi attribuiti ai membri del nuovo governo. Nei film degli anni 50 si tappavano le orecchie ai bambini durante le raffiche di bestemmie. I membri della redazione della lettera ai clienti, non più giovanissimi, iniziano a soffrire di nostalgia.

Download PDF — 561 KB