Vai al contenuto principale

Italia: la composizione negoziata della crisi d‘impresa ed il ruolo dei creditori tedeschi

Competenze, Diritto contrattuale, Diritto assicurativo, Diritto dei trasporti, Crediti transfrontalieri

Italia: la composizione negoziata della crisi d‘impresa ed il ruolo dei creditori tedeschi

La procedura per la composizione negoziata della crisi, introdotta dalla recente normativa D.L. 118/2021 in combinazione con il Decreto dirigenziale del 28 settembre 2021, è uno strumento nuovo, negoziale e stragiudiziale, finalizzato a portare al risanamento le imprese commerciali o agricole che si trovano in una situazione di squilibrio finanziario o patrimoniale. La scelta di tale procedura costituisce percorso volontario attivato dall’imprenditore avente sede legale in Italia che prevede l’affiancamento di un esperto nel campo delle ristrutturazioni aziendali. L‘esperto viene formato per legge ad hoc, acquisendo il relativo titolo che gli permetterà di iscriversi nell’apposito elenco istituito presso ogni Camera di Commercio italiana. L‘esperto della composizione negoziata è in primo luogo tenuto a portare avanti in modo imparziale, indipendente e riservato le trattative necessarie per il risanamento dell’impresa, evitando atti pregiudizievoli nei confronti dei creditori e garantendo massima correttezza e trasparenza dei comportamenti di tutti gli attori coinvolti.

La procedura della composizione negoziata della crisi d’impresa così come tutte le altre misure previste di recente dal Governo italiano per contrastare gli effetti negativi derivanti – in primo luogo, ma non solo, dalla pandemia e crisi dell’economia richiede peraltro un comportamento attivo, basato sulla buona fede, anche da parte dei creditori, i quali sono quantomeno tenuti a partecipare alle trattative. Nell’era della globalizzazione e dei rapporti commerciali e societari internazionali, può accadere allora che anche un creditore estero, ad es. tedesco, si veda confrontato con tale procedura, senza sapere se ed in che termini sia tenuto a partecipare e con quali conseguenze.

L’avvocato e Rechtsanwalt Marilena Bacci, co-docente del corso offerto da IFOA per la formazione dell‘esperto della composizione negoziata della crisi d‘impresa, rimane a disposizione per maggiori informazioni in materia, con particolare riguardo alle imprese e società tedesche e straniere che intrattengano rapporti commerciali e giuridiche per forniture, trasporti, spedizione e logistica, nondimeno anche in favore di Esperti e/o Imprese italiane coinvolti nella procedura di composizione negoziata con creditori tedeschi et alia.