Vai al contenuto principale

Notizie

Un nuovo tipo di stalking è stato sviluppato da un collega italiano che ha fatto notificare in un anno 104 denunce a 4 persone che evidentemente non gli piacevano. Il collega ha obiettato che non erano 104, ma solo 39 di cui il resto erano appelli presentati. Poiché le denunce erano completamente…

26/10/2021

Non tutte le questioni professionali meritano di essere decise dalla più alta Corte, specialmente quando sorgono direttamente dalla legge. Un avvocato tedesco si è rifiutato di testimoniare in un caso che coinvolge un ex cliente, invocando il diritto al segreto professionale. Tuttavia, l’attuale…

21/10/2021

Come ha stabilito il Tribunale di Potenza in una sentenza del 23/12/2020 (716/2020), un avvocato deve risarcire la sua controparte in un procedimento civile per il danno (non materiale) subito dalla controparte a causa di dichiarazioni offensive. Nel caso in questione, l’avvocato del convenuto aveva…

15/10/2021

Secondo un’indagine statistica condotta dall’Associazione delle casse di previdenza delle libere professioni (ADEPP), le donne avvocato italiane guadagnano il 45% in meno dei loro omologhi maschi nella fascia d’età in cui gli avvocati raggiungono il picco di guadagno (tra i 40 e i 50 anni). Per gli…

12/10/2021

In Italia, fino ad oggi, una persona accusata e poi assolta non aveva la possibilità di essere rimborsata dallo Stato per le spese di difesa in giudizio. Una persona perseguita ingiustamente subisce un danno materiale significativo, oltre allo stress psicologico e al danno alla sua immagine. Una…

04/10/2021

Dal 15 ottobre 2021 scatta l’obbligo di green pass per avere accesso al posto di lavoro: sarà considerato assente ingiustificato senza retribuzione, ma con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro, il lavoratore, pubblico o privato, sfornito di certificato verde (D.L. 21 settembre 2021, n.…

La pandemia favorisce anche il contatto a distanza con i clienti che incaricano l'avvocato per e-mail. In caso di consumatori, l'avvocato - in Italia e in Germania - corre un rischio considerevole di non essere pagato.

Uno studente universitario tedesco incaricava uno studio legale di Colonia di…

24/09/2021

Ai sensi dell’ordinanza della Corte di Cassazione del 16/9/2021 anche il fallito può fare l’amministratore di una società a responsabilità limitata, contrariamente a quanto avviene per le società per azioni, per le quali il divieto resiste.

Secondo la Cassazione la ragione di tale distinzione sta…

Dal 1.07.2022 entreranno in vigore le nuove disposizioni sulle notifiche tra Stati UE e il regolamento CE 1393/2007 andrà in pensione. Il fine è di garantire maggiore efficienza e velocità nelle notifiche, mediante l’utilizzo tra le Autorità degli Stati mittente e ricevente di un apposito sistema…

20/09/2021

Con il nuovo regolamento n. 2020/1783 del 25.11.2020 relativo alla cooperazione fra le autorità giudiziarie degli Stati membri nell’assunzione delle prove in materia civile o commerciale viene ora conferita all'autorità giudiziaria richiedente l’alternativa a) di far eseguire l’assunzione delle…

Lettere ai clienti attuali

Lettere ai clienti 50

Difficile, sempre più difficile! Quando è uscita la prima Lettera ai clienti, il mondo sembrava più sano e la giustizia più tranquilla. Oggi la terra è surriscaldata e la giustizia scoppia: sia in Germania (corte costituzionale) che nei Paesi Bassi (Corte distrettuale dell’Aia) l’esecutivo è stato condannato ad agire. Non è un buon segno se noi giuristi (!) siamo chiamati a salvare il mondo. Comunque, sia quel che sia, noi siamo pronti …

Download PDF — 479 KB

Lettere ai clienti 49

L’obiettivo ambizioso di questa lettera ai clienti era di riuscire a non nominare neanche una volta il Corona Virus o COVID 19. Non ci siamo riusciti, in quanto attualmente alcuni settori del diritto, come il diritto delle assicurazioni o di famiglia, sono dominati dal C19. La pandemia verrà ben presto superata e ci interroghiamo sulle conseguenze a lungo termine. Temiamo un mondo in cui tutto avverrà sul divano. Il Boom di Amazon comporterà la desertificazione delle città... ma siamo ottimisti, alla fine della pandemia tutte le persone usciranno in strada, ripopoleranno le città e acquisteranno non più online, ma di persona. E così sia!

Download PDF — 1 MB

Lettere ai clienti 48

A Federico il Grande sarebbe piaciuta molto la Legal Tech (si vedano le Informazioni per i colleghi, p.6). Era scettico rispetto a qualsiasi decisione giudiziale discrezionale. Nel suo codice legislativo, con più di 29.000 articoli, tutto doveva essere disciplinato in modo esaustivo e risultare direttamente dalla legge. Con un tale database si dovrebbe poter risolvere ogni caso in modo automatico.

Covid 19 ha dimostrato che può verificarsi sempre qualcosa di assolutamente nuovo che non può essere regolato in precedenza. Non è la pandemia in sé ad essere nuova, ma la reazione positiva dello Stato. In passato, anche negli ultimi anni cinquanta con l’asiatica, la gente semplicemente moriva, la maggior parte di loro in casa. Quindi cerchiamo di essere soddisfatti di vivere nella nostra epoca e di affrontare in modo creativo i problemi legali che sorgono con genuino buon senso (Human Tech)!

Download PDF — 1,012 KB

Lettere ai clienti 47

Quest’anno si festeggiano i settant’anni della Costituzione tedesca. Art 1: „La dignità dell’uomo è intangibile.” Nell’era di internet tale disposizione è più attuale che mai, sia in Italia che in Germania. Il Tribunale di Berlino ha ritenuto giustificato in base alla libertà di pensiero e espressione il fatto che una benemerita rappresentante del mondo politico tedesco sia stata ricoperta dagli insulti più perfidi che si possano immaginare per una donna. Contemporaneamente, l’ex ministro degli interni italiano è tutt’altro che sobrio nella scelta degli aggettivi attribuiti ai membri del nuovo governo. Nei film degli anni 50 si tappavano le orecchie ai bambini durante le raffiche di bestemmie. I membri della redazione della lettera ai clienti, non più giovanissimi, iniziano a soffrire di nostalgia.

Download PDF — 561 KB